LA FIRMA

Pubbliche le carte che gli inquirenti hanno consegnato a Roma e che hanno messo fine alla storia di Celeste sindaco.
Aspettava la firma del presidente della repubblica per lasciare gli uffici comunali, è arrivata con tutti gli incartamenti.
Adesso tocca ai Commissari fare pulizia per la futura Amministrazione che tra 18 mesi vincerà le elezioni e ci vedrà protagonisti, perché oltre a fare ostruzione abbiamo, col nostro lavoro e le nostre osservazioni cercato di cambiare quelle che erano proposte inaccettabili sia per villa Colombo che per il PGT.
I fatti ci hanno dato ragione su tutto.
Ci auguriamo che mai più possa accadere quello che è successo per rispetto dei cittadini onesti di Sedriano


1137_DPR_21-10-2013_Scioglimento_organi

LA NOSTRA DICHIARAZIONE A SETTEGIORNI

La sezione della Lega Nord di Sedriano augura buon lavoro ai Commissari inviati per riportare trasparenza ed efficienza nell’amministrazione del paese.
Mentre si attende la sentenza del rinvio a giudizio dell’ex sindaco Celeste, inizia una nuova storia, i tre Commissari prendono le redini del Comune mettendo fine a ogni quesito.
Il lavoro che li aspetta è tanto, a cominciare dalle strade, al verde, ai lampioni divelti, alla raccolta dei rifiuti, al PGT che ha raccolto circa 130 osservazioni da parte dei cittadini e delle forze politiche e altro ancora.
E’ di questi giorni l’accoglimento del ricorso al TAR di Legambiente del PII “villa Colombo-cascine S.Giuseppe”, operazione per la quale siamo usciti dalla maggioranza e ora dal TAR ci viene la conferma di quanto avessimo ragione nel prendere le distanze.
Ancora non sappiamo come saranno risolte queste questioni, per questo chiederemo un incontro ai Commissari che ci vedranno disponibili, se lo richiederanno, a collaborare per il bene del paese.

TAR: FINE DELLA STORIA PII"VILLA COLOMBO-CASCINE S.GIUSEPPE"

La sentenza del TAR è arrivata.
Con questa sentenza si annulla l'operazione per la quale siamo usciti dalla maggioranza e il TAR ci conferma che avevamo ragione.
E' stato accolto il ricorso e il TAR annulla le delibere del PII "villa Colombo-cascine S.Giuseppe" che l'amministrazione Celeste malgrado le
osservazioni contrarie ha passato in Giunta e in Consiglio Comunale.
Resta un'ultima cosa per chiudere definitivamente, il risultato dell'esposto alla Corte dei Conti.
Con lo scioglimento del Consiglio Comunale e questa Sentenza il riscatto di Sedriano è iniziato.
Un periodo nuovo per il paese in cui vogliamo essere al fianco dei cittadini protagonisti di una comunità limpida e onesta.


Sentenza TAR N. 01336_2012 REG.RIC

PATTO DI STABILITA'

La Lega Nord organizza una serie di incontri sul territorio per sensibilizzare i cittadini sul Patto di Stabilità che ingabbia i Comuni.
L'invito è rivolto a tutti di qualsiasi appartenenza politica in quanto l'argomento tocca tutti i cittadini indistintamente.
Vi comunichiamo le Assemblee sul patto di Stabilità organizzate nella Provincia del Ticino 
·        Circ. Legnano- Parabiago : venerdì 25 ore 21.00 presso Villa Corvini
·        Circ. Nord Ticino- Marcallo con Casone: venerdì 25 ore 21.00 presso sala Cattaneo
·        Circ. Sempione- Rho (come da allegato): giovedì 24 ottobre alle ore 21.00 Sala verde Auditorium di Rho
·        Est Ticino – Magenta: mercoledì 6 novembre alle ore 21.00 presso ex Aula Consiliare - p.zza Formenti, 3

Volantino patto

MASSIMO GARAVAGLIA: ERA ORA CHE VENISSE SCIOLTO IL CONSIGLIO COMUNALE DI SEDRIANO

Milano 16  ottobre – “Per nulla sorpreso apprendo la notizia dello scioglimento del consiglio comunale del comune di Sedriano (Mi), come da comunicato di Palazzo Chigi, in cui il Consiglio dei Ministri ha adottato il provvedimento su proposta del ministro dell’Interno.”
“Al riguardo  - dichiara l’Assessore di Regione Lombardia, ex senatore della Lega Nord, Massimo Garavaglia – posso ricordare e precisare che già nel dicembre 2012, a seguito dell’arresto per ‘Ndragheta del sindaco, avevo sollecitato all’allora ministro Cancellieri e al Presidente della Repubblica Napolitano, lo scioglimento del consiglio comunale di Sedriano.”
“Era ora” – conclude Garavaglia.

FINE DELLA CORSA

Questa maggioranza ha finito finalmente la sua corsa.
Con onestà intellettuale sappiamo che la nostra posizione è difficile visto che abbiamo contribuito a mettere questa maggioranza alla guida del paese, uniformandoci alle posizioni condivise a livello nazionale.
In molti sono pronti per l’attacco alla diligenza, ma essendo noi sempre stati in buona fede, con coraggio abbiamo abbandonato le poltrone in tempi non sospetti e chi di noi non l’ha voluto fare è stato espulso dal movimento.
La maggioranza di Celeste imperterrita ha continuato a rimanere sulle sue posizioni condannando così il nostro paese a essere il primo Comune Lombardo sciolto per infiltrazioni mafiose.
Un primato che i cittadini onesti non meritano e che la supponenza di Celeste a non dimettersi ha tradotto in un’orribile realtà.
Abbiamo chiesto e aspettato per molto tempo un atto di lealtà verso il paese che non è mai arrivato.
Ora finalmente un paese intero non sarà più implicato nelle sue vicende personali e Celeste potrà difendersi come libero cittadino e non come nostro Sindaco.

La sezione della Lega Nord di Sedriano sarà presente al presidio Antimafia che si terrà sabato 19 ottobre in piazza del Seminatore alle ore 15.30.

http://www.corriere.it/cronache/13_ottobre_16/ndrangheta-sciolti-consigli-comunali-sedriano-milano-ciro-crotone-f25d4a42-35ef-11e3-9c0c-20e16e3a15ed.shtml

E LA STORIA CONTINUA

Domenica festa del paese, l'Amministrazione comunale ha già preparato i consueti festeggiamenti.
La Pro-loco si è già fatta carico dei vari eventi da proporre ai cittadini compresi i fuochi d'artificio.
Tutto come se nulla fosse successo nel frattempo.
Intanto la vicenda di Celeste, colpevole o innocente lo deciderà la magistratura, va avanti.
Dovrebbe fare un passo indietro per rispetto ai cittadini di Sedriano che vogliono un Comune chiaro e trasparente che lavori per il benessere del paese non che lo coinvolga in questioni di mafia.
Per un religioso come lui sarebbe sicuramente più etico risolvere i problemi personali al di fuori delle stanze comunali.
Prenda la decisione giusta e liberi lo scranno su cui siede, risolva i suoi problemi lasciandocene fuori.
La gente ha già tanti problemi non vogliamo sobbarcarci anche i suoi!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/08/ndrangheta-in-lombardia-procura-sindaco-e-socialmente-pericoloso/737209/?p=737209?preview


http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_ottobre_08/chiesta-sorveglianza-speciale-il-sindaco-sedriano-procura-pericolosita-sociale-b891a704-303b-11e3-8faf-8c5138a2071d.shtml Read More...

MILANO 5 OTTOBRE - TORINO 12 OTTOBRE

TORINO_12ottobre
CONVEGNO

RIFIUTI URBANI

Stendiamo un velo sul Consiglio Comunale e leggiamo l'Ordinanza del Sindaco sulla raccolta rifiuti con tanto di cifre per le multe che saranno comminate a chi non rispetta i nuovi criteri.
Finora abbiamo migliorato la nostra raccolta rifiuti senza vedere un qualsiasi riscontro nelle nostre bollette, ora, con questa nuova azienda dovremo fare meglio oppure essere multati.
I cittadini di Sedriano, nelle riunioni fatte con l'azienda e il Sindaco, hanno fatto le loro rimostranze per quanto riguarda i numerosi bidoncini di rifiuti che saranno esposti davanti ai palazzi e invaderanno i marciapiedi alla mercé del primo che passa e ne approfitta per aggiungere del suo come anche la carta che con il bello o cattivo tempo dovrà essere conferita senza contenitore oppure in scatoloni che non sempre il contribuente possiede. Inoltre l'ordinanza parla di responsabilità del cittadino ma come si fa a pensare di essere responsabili con l'esposizione dei sacchi su suolo pubblico? Se un cittadino casualmente inciampa nel sacco o nel bidone, e ce ne saranno molti nei palazzi, seppure ben visibile e in posizione corretta è responsabile chi lo espone? Ci vorrebbe una raccolta immediata per evitare questa eventualità, cosa che non avviene di certo. Quando si è parlato di carta sotto la pioggia o con il vento l'Azienda ha fatto intendere che non era un problema nostro e che sarebbe stata la stessa Azienda a sopperire a questi inconvenienti. Vogliamo credere che ciò sarà fatto perché altrimenti oltre ad avere sacchetti abbandonati nei vari cestini del paese o ai cigli delle strade come ora succede, ed è già stato fatto presente più volte all'Amministrazione, avremo anche le strade invase dalla carta.
Anche il fatto che agli elettrodomestici non debbano essere asportate alcune parti prima di venire avviate all'ecocentro ci sembra alquanto singolare. Capiamo benissimo che esiste il riciclo di alcuni apparati ma il cittadino proprietario del bene ammalorato può per se stesso riciclare alcuni pezzi del suo bene? Lo stesso vale per gli inerti, ormai il fai da te che qualcosa risparmi, non è più in uso. Rassegnamoci a dover chiamare gli addetti ai lavori perché comunque anche avessimo fatto da soli i lavori ci vorrebbe sempre qualcuno che smaltisce il nostro materiale o dovremo fare svariati viaggi da 1mc l'uno con la carretta all'ecocentro.
La nostra unica speranza, visto che ricicliamo per produrre, è che almeno la spesa per le nostre tasche diminuisca e una parte dei sette milioni e passa che pagheremo con le tasse ci ritorni.
Chissà se il nostro Sindaco ha fatto anche questo conto?
Read More...

CONSIGLIO COMUNALE 30 SETTEMBRE 2013

Un teatrino il Consiglio Comunale del 30 settembre scorso.
Non tutti i punti all’ordine del giorno, malgrado fossero stati decisi dall’Amministrazione nei giorni precedenti, hanno potuto essere discussi.
-L’approvazione del Piano per il Diritto allo Studio 2013-2014 che vede protagonisti i nostri figli, nonostante l’anno scolastico già iniziato, è slittato causa pare una mancata consegna da parte del dirigente scolastico. Questo è quanto riferito in Consiglio. Mah!
-L’approvazione della nuova Convenzione per la Gestione dei Campi Sportivi Comunali e relativi servizi ottobre 2013 - giugno 2018 è saltata perché l’Amministrazione, nonostante l’esperienza dei quasi 5 anni di governo, non ha svolto ancora il bando di gara come si conviene quando si supera una certa soglia di spesa.
-Gli unici punti votati dalla maggioranza sono stati quelli sul bilancio e dulcis in fundo unico punto condiviso la convenzione con la Croce Bianca.
-In compenso, non era nell’ODG, e considerato GOSSIP da parte del Sindaco, si è discusso del ritiro delle deleghe all’assessore Ghidoli incaricata al PGT, senza capirne le motivazioni.
Con un senso di nausea abbiamo sentito il Sindaco blaterare con la minoranza sulla questione del collaudo del terzo lotto dell'area feste e alla fine dichiarare che tra pochi giorni saranno due lotti e mezzo ad essere collaudati, malgrado le macerie sepolte e altre manchevolezze diciamo noi, quasi fosse una scommessa da vincere.
Intanto i cittadini, che hanno pagato di tasca propria, aspettano che quella piccola parte di tutta la struttura a loro riservata sia messa a disposizione.
Per il resto si sa, andrà a privati che arriveranno?
Una cosa tristissima perché non hanno capito lor signori che ai cittadini interessa che il paese funzioni, altro che litigare “noi” e “voi” per le cose fatte o meno e non portate a termine dell’una o l’altra parte politica.
Pensiamo che questa maggioranza sia sempre più confusa nonostante lo sforzo di schierare tutti i suoi componenti in C.C. e perdere un pezzo non è certo un buon segno.



LOGO SITO ...........


ADERISCI ANCHE TU O RINNOVA L'ADESIONE 2014
CONTATTACI
SEDRIANO@LEGANORD.INFO
sos 2014

Inserisci testo per la ricerca

www.primailnord.org
www.leganord.org
www.leganordticino.org
www.lapadania.com
www.radio-padania.com
www.giovanipadani.org
www.senato.it
www.regionelombardia.leganord.org
da cek


1038-prima-il-nord

miglioclicca qui


100x140 - tasse + risorse
Federalismo2.jpg